sabato 18 marzo 2017

CALABRIA. BELLA LA FIERA DI SAN GIUSEPPE. MA IMPROVVISAZIONE NELLA SICUREZZA NOTTURNA. RISCHIATA AGGRESSIONE DAI RANDAGI. E DALLA QUESTURA UN AGENTE RISPONDE : "CHE FACCIO, INVIO GLI ACCALAPPIACANI?"

Bella la fiera di San Giuseppe, non c'è che dire. Un mare di colore, di odori, di sapori. E un contensato di umanità che si concentra a Cosenza una volta all'anno. Il sindaco Mario Occhiuto e l'assessore alle attività produttive, Loredana Pastore hanno lavorato sodo e i risultati sono dalla loro. Tuttavia qualcosa non funziona. Ovvero la sicurezza. Soprattutto sul viale Mancini dove si estende la maggior parte degli espositori. Il traffico è chiuso quasi da piazza dei Bruzi fino all'incrocio che porta al carcere. Di giorno sono presenti oltre agli operatori delle cooperative (che svolgono il loro lavoro in maniera encomiabile) i vigili urbani, pattuglie di carabinieri e di polizia. Bene, la città è al sicuro. Ma la notte chi pensa alla sicurezza dei venditori ambulanti da tossicodipendenti e dai soliti randagi? Nessuno.

CALABRIA. SCOPERTA TRUFFA PER I RIMBORSI UE ALLA REGIONE. PERQUISIZIONI E INDAGATI DIRIGENTI DALL'ARMA

I militari del Nucleo Antifrodi Carabinieri di Roma, del Comando Carabinieri Politiche Agricole e Alimentari, su delega della Procura della Repubblica di Reggio Calabria, hanno eseguito, con il supporto dell’Arma locale, in un vasto territorio che ha coinvolto le Province di Reggio Calabria, Catanzaro e Cosenza, 7 perquisizioni locali e 3 ordini di esibizione di atti, nei confronti di dirigenti e funzionari del Dipartimento Agricoltura della Regione Calabria, sedi centrale e distaccate.
Tale attività, si legge nella nota della Procura di Reggio Calabria, rientra nell’alveo di una più ampia indagine volta a contrastare il fenomeno di false operazioni di ritiro di frutta dal mercato

GDF: NEL 2016 APPALTI IRREGOLARI PER OLTRE 3 MILIARDI


La Guardia di Finanza ha individuato appalti irregolari per 3,4 mld di euro nel 2016, con la denuncia di 1.866 responsabili, 140 dei quali arrestati. E' quanto emerge dal rapporto 2016 della Gdf.
Nel 2016 la Guardia di Finanza ha inoltre individuato 2mila casi di frodi Iva, 1.663 quelli di evasione fiscale internazionale, con il sequestro di disponibilità patrimoniali e finanziarie per 781 mln di euro. Sono stati 1 mln gli interventi realizzati lo scorso anno dalla polizia economica e finanziaria; oltre 19mila i lavoratori in nero e irregolari scoperti.

ECCO CHE FINE FANNO I BENI SEQUESTRATI ALLA MALAVITA


Che fine fanno i beni sequestrati alle organizzazioni criminali, mafia, 'ndrangheta e camorra? A spiegarlo è Agente Lisa in un post su Facebook. Accade che "al termine di un processo, spesso anche piuttosto lungo e complesso, questi beni diventino da sequestrati a confiscati e quindi da 'congelati', in quanto prova e frutto del reato, passano a tolti definitivamente dal possesso di chi è stato condannato".
Dunque "fanno una bella fine nel senso che lo Stato, attraverso i Comuni, destina questi beni tra cui ci sono spesso degli immobili ad Associazioni che le utilizzano per cittadini in difficoltà o per progetti di legalità - scrive Agente Lisa - Ci sono negozi, magazzini, box e pertinenze varie ma in gran parte sono appartamenti e

L'AGENZIA DELLE ENTRATE BLOCCA CONCORSO PER DIRIGENTI


L'Agenzia delle Entrate, con un provvedimento pubblicato nei giorni scorsi, ha annullato il concorso per 403 dirigenti di seconda fascia, bandito il 6 maggio 2014 e sul quale il Tar del Lazio si era pronunciato, bloccandolo, nel settembre scorso. Accogliendo il ricorso del sindacato Dirpubblica, con la sentenza 986/2016 il Tar aveva deciso di bloccare il concorso fornendo come motivazioni l'alta percentuale di riserva dei posti di lavoro, destinata al personale interno, il sistema di attribuzione dei punteggi in base alla valutazione dei titoli (che avrebbe avvantaggiato chi ricopriva incarichi dirigenziali)

AL SENATO PASSA IL DDL SUL PROCESSO PENALE: LE NOVITA'

Il Senato ha approvato con 156 voti a favore, 121 contrari e un astenuto il ddl di riforma del processo penale. Il provvedimento torna ora all'esame della Camera. Con il ddl il Senato licenzia per la Camera un provvedimento con diverse deleghe legate al regime delle prescrizioni, le intercettazioni, l'ordinamento penitenziario. Previsto l'aumento delle pene per furti e rapine. Fra le norme del ddl: l'inasprimento delle sanzioni per il voto di scambio politico-mafioso, che viene punito con il carcere da 6 a 12 anni (attualmente è da 4 a 10 anni), l'aumento delle pene per il furto in abitazione,

EMMA WATSON NEL MIRINO DEGLI HACKER: FOTO RUBATE

Foto "private", scattate durante una prova di abiti, sono finiti nel mirino degli hacker. L'ultima vittima, come riporta il "Guardian", è

US. PROSECUTOR TAKES ON ANTI-DEATH PENALTY FIGHT

The Florida prosecutor who thrust herself into the forefront of the anti-death penalty movement is a political novice who was elected just seven months ago.
Aramis Ayala, a Democrat and former public defender and assistant state attorney, surprised many of her own supporters when she announced this week that her office would no longer seek capital punishment in a state that has one of the largest death rows. In response, the state's Republican governor promptly transferred a potential death penalty case - the killing of a police officer and a pregnant woman earlier this year - to another